Stevanato Group: nel piano industriale 2020-2030 previsti investimenti per circa 400 milioni di euro per finanziare lo sviluppo aziendale - StevanatoGroup
Stevanato Group: nel piano industriale 2020-2030 previsti investimenti per circa 400 milioni di euro per finanziare lo sviluppo aziendale - StevanatoGroup
Home - StevanatoGroup > News ed Eventi - StevanatoGroup > Comunicati stampa - StevanatoGroup > Stevanato Group: nel piano industriale 2020-2030 previsti investimenti per circa 400 milioni di euro per finanziare lo sviluppo aziendale - StevanatoGroup
page-wrapper

giugno, 30 2020

Stevanato Group: nel piano industriale 2020-2030
previsti investimenti per circa 400 milioni di euro per finanziare lo sviluppo aziendale

Il Gruppo, che ha chiuso il 2019 con un incremento a doppia cifra e un fatturato di 570 milioni di euro, continua a crescere e ad investire nello sviluppo di prodotti ad alto valore aggiunto e sistemi per la somministrazione del farmaco

DATI FINANZIARI IN SINTESI

  • Fatturato consolidato 2019: 570,3 milioni di € (+10,9% vs 2018)
  • EBITDA consolidato 2019: 111,1 milioni di € (incidenza sui ricavi 2019 del 19,5%)
  • EBIT consolidato 2019: 61,7 milioni di € (incidenza sui ricavi 2019 del 10,8%)
  • Utile netto consolidato 2019: 39,9 milioni di €
  • Investimenti previsti a Piano Industriale 2020-2023: circa 400 milioni di €

Piombino Dese (PD), 30 giugno 2020 – Stevanato Group, leader nella produzione di contenitori in vetro per il settore farmaceutico e fornitore di soluzioni integrate per dispositivi medicali, ha proseguito anche nel 2019  il suo percorso di crescita, registrando un trend positivo dei principali indicatori finanziari.

Il fatturato consolidato del Gruppo, infatti, ha raggiunto nel 2019 i 570,3 milioni di €, in aumento del +10,9% rispetto al 2018. L’EBITDA ha toccato i 111,1 milioni di €, con un’incidenza sui ricavi del 19,5%.

L’esercizio è stato caratterizzato da una crescita in tutte le aree di business e nei prodotti ad alto valore aggiunto. Nello specifico, si è registrata una buona performance dei contenitori in vetro sterili pronti per essere riempiti (EZ-fill®), mentre da un punto di vista geografico l’incremento è stato significativo negli Stati Uniti e in Cina, oltre al trend positivo che abitualmente viene registrato nel mercato europeo. In riferimento ai segmenti di business per i quali l’azienda opera, si denota, tra le altre, una buona crescita nel settore delle biotecnologie.

Nel corso del 2019 sono stati effettuati importanti investimenti per la costruzione del nuovo stabilimento produttivo di siringhe presso la sede centrale di Piombino Dese, che opererà a pieno regime nel 2021. Inoltre si è avviata la realizzazione del Centro d’Eccellenza Tecnologica (US TEC – Technology Excellence Center) a Boston, che verrà inaugurato il prossimo settembre ed offrirà servizi di analisi di laboratorio che studiano la caratterizzazione della chiusura dei contenitori e l’integrazione del sistema di chiusura nei sistemi di somministrazione del farmaco.

Il piano industriale di Stevanato Group per i prossimi quattro anni (2020-2023) prevede una crescita sostenuta a livello di marginalità e la prosecuzione del trend positivo in termini di fatturato, sensibilmente superiore a quello del mercato farmaceutico, che è stimato intorno al 5% annuo. In questa crescita giocheranno un ruolo importante i prodotti proprietari, che beneficieranno degli investimenti realizzati dal Gruppo negli ultimi anni in attività di ricerca & sviluppo e in acquisizione di brevetti.

Il Gruppo si concentrerà infatti sullo sviluppo continuo di prodotti in vetro ad alto valore aggiunto come prodotti sterili EZ-fill®, sistemi di chiusura e di sicurezza per siringhe – Integrated Tip Cap (ITC) e Integrated Safety System (ISS), siringhe ad alta performance (SG Nexa® ed SG Alba®). Si focalizzerà inoltre su sistemi in plastica per la diagnostica, sistemi di somministrazione del farmaco proprietari e in licenza, ed infine su macchine per l’ispezione di contenitori e macchinari ad alta automazione per l’assemblaggio di dispositivi medici. La crescita si conferma costante in tutte le aree geografiche, e la presenza del Gruppo continuerà ad aumentare nel campo dei prodotti biologici.

All’interno del piano è previsto un significativo programma di investimenti, pari a quasi 400 milioni di € nel corso del quadriennio. Oltre la metà sarà dedicato all’ampliamento della produzione relativa alla piattaforma EZ-fill®, mentre parti consistenti verranno destinate a programmi di ricerca e sviluppo per la realizzazione di dispositivi di somministrazione del farmaco sia proprietari, che in licenza, che per conto terzi. In questo contesto si inseriscono gli accordi di licenza esclusiva stretti nel corso del 2019 con due importanti player del settore medicale come Duoject Medical Systems e Haselmeier per la produzione, rispettivamente, di Maverick™ (autoiniettore d’emergenza) e SG Alina™ (dispositivo a penna per il trattamento del diabete). Ulteriori esempi sono SG EZ-be POD® (dispositivo indossabile per il trattamento del diabete) e ICOCap® (inalatore per l’asma o per la cura delle malattie croniche respiratorie).

Nell’arco del quadriennio l’azienda investirà inoltre in importanti programmi di innovazione digitale, oltre che in sicurezza dello staff ed ecosostenibilità.

Infine, a sostegno degli investimenti contenuti nel piano industriale e nell’ottica di una diversificazione delle fonti di finanziamento, Stevanato Group ha emesso un prestito obbligazionario di 50 milioni di €, sottoscritto da Pricoa Private Capital (facente parte del gruppo statunitense Prudential Inc.), uno dei principali operatori nel mercato internazionale del private placement. L’operazione fa parte di un programma di emissione di prestiti obbligazionari fino ad un valore complessivo di USD 125 milioni, per eventuali future esigenze. All’operazione - assistita dagli studi legali Orsingher Ortu, Skadden e SAT- hanno partecipato Mediobanca in qualità di Sole Lead Arranger e Structuring Coordinator del prestito, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank e UniCredit Bank AG in qualità di Co-Arranger.

 “I risultati che abbiamo raggiunto nel 2019 sono significativi e testimoniano l’eccellenza della nostra offerta e l’alta professionalità dei nostri collaboratori,” ha commentato Franco Stevanato, Amministratore Delegato di Stevanato Group. “Abbiamo varato un importante piano di investimenti per i prossimi quattro anni per consolidare e aumentare la nostra offerta di prodotti, tecnologie e servizi di qualità e ad alto valore aggiunto a supporto delle società biofarmaceutiche e della diagnostica. Vogliamo continuare nel percorso di crescita e sviluppo lavorando come partner affidabile con i nostri clienti a livello globale con l’obiettivo di migliorare la vita dei pazienti.”

In quanto player fondamentale nel mercato farmaceutico e della salute, Stevanato Group ha recentemente confermato il proprio impegno nella lotta al Coronavirus. Per rispondere alle crescenti esigenze industriali delle società farmaceutiche ha proattivamente aumentato la capacità produttiva mondiale ed è coinvolta in circa 30 programmi per la fornitura di flaconi in vetro destinati alla somministrazione di vaccini e trattamenti, e in una decina di programmi per la fornitura di componenti in plastica per kit diagnostici per la rilevazione del virus. Sin dall’inizio della pandemia ha inoltre implementato tutte le misure di sicurezza e di salute per proteggere i dipendenti in tutte le sue operazioni.

 

Stevanato Group:

Fondato nel 1949, Stevanato Group è il più grande produttore privato al mondo di packaging primario in vetro per l'industria farmaceutica. Fin dall'inizio, il Gruppo ha sviluppato la propria tecnologia di formatura del vetro per garantire i più alti standard di qualità. Il Gruppo comprende una vasta gamma di competenze dedicate a servire l’industria biofarmaceutica e diagnostica. Offre contenitori in vetro con il suo storico marchio Ompi, componenti in plastica per la diagnostica e dispositivi medicali, servizi di contract manufacturing per i sistemi di somministrazione del farmaco, fino alle macchine per ispezione, assemblaggio e confezionamento. Il Gruppo fornisce anche servizi analitici e test che studiano l'interazione tra contenitore e farmaco e l'integrazione nei sistemi di somministrazione, supportando il processo di sviluppo dei farmaci. Racchiudendo più competenze sotto la stessa entità, Stevanato Group è in grado di offrire soluzioni uniche alle aziende riducendo i tempi di immissione sul mercato ed il costo complessivo.

www.stevanatogroup.com