Stevanato Group cresce anche nel secondo trimestre 2014: ricavi a +22,2% - StevanatoGroup
Stevanato Group cresce anche nel secondo trimestre 2014: ricavi a +22,2% - StevanatoGroup
Home - StevanatoGroup > News ed Eventi - StevanatoGroup > Comunicati stampa - StevanatoGroup > Stevanato Group cresce anche nel secondo trimestre 2014: ricavi a +22,2% - StevanatoGroup
page-wrapper

settembre, 15 2014

Stevanato Group cresce anche nel secondo trimestre 2014: ricavi a +22,2%

Continua la crescita di Stevanato Group, leader nella produzione di tubofiale per insulina, di contenitori in vetro ad uso farmaceutico e nella tecnologia utilizzata per lo sviluppo di macchine formatrici di tubovetro.

I ricavi consolidati al 30 giugno 2014 si attestano sui 134,1 milioni di Euro, +22,2% rispetto allo stesso periodo del 2013 (109,7 milioni di Euro). Anche il secondo trimestre del 2014 ha fatto registrare una crescita significativa per entrambe le divisioni del Gruppo, ovvero la divisione Pharmaceutical Systems (87% dei ricavi) e la divisione Engineering Systems (13% dei ricavi).

"Siamo molto soddisfatti della performance raggiunta in questo primo semestre dell'esercizio. Abbiamo registrato una crescita omogenea su tutti i mercati", afferma Franco Stevanato, Amministratore Delegato del Gruppo. "La nostra divisione Pharmaceutical Systems specializzata nella produzione di flaconi, tubofiale e siringhe in vetro ad uso farmaceutico registra un tasso di crescita superiore a quello della media dei nostri concorrenti, mantenendo elevato il nostro livello di redditività. La nostra mission è quella di creare sistemi e processi che garantiscano l'integrità dei farmaci parenterali, sviluppando innovazioni che integrino tecnologia di prodotto e di processo al fine di realizzare sistemi che garantiscano l'integrità di questo tipo di prodotti".

Sono questi i risultati della strategia implementata negli ultimi anni, che punta su prodotti ad alto valore aggiunto per il packaging primario destinato ai farmaci iniettabili e sull'espansione geografica globale. Stevanato Group ha infatti portato avanti una copertura territoriale locale al fine di essere sempre vicino ai clienti con nuovi uffici commerciali e siti produttivi posizionati laddove l'attività è in forte sviluppo.

"L'impianto recentemente inaugurato a Zhangjiagang, in Cina, e quello messicano sono perfettamente in linea con questa strategia", aggiunge Marco Stevanato, Vicepresidente del Gruppo. "L'impianto in Messico opera a piena capacità e stiamo pianificando già un'espansione al fine di rispondere alla crescente domanda di prodotti ad alto valore aggiunto. L'impianto cinese opererà a piena capacità alla fine del prossimo anno e abbiamo già messo in programma un'ulteriore espansione dell'area produttiva tenendo conto della crescita del mercato dell'Estremo Oriente. Abbiamo anche in programma di rafforzare ulteriormente la nostra presenza costruendo nuovi siti produttivi in altre aree geografiche. Stiamo portando avanti un'attività di scouting per il mercato brasiliano, già giunta alla fase finale".

Nel secondo trimestre del 2014 l'EBITDA è pari a 32,1 milioni di Euro (24,7 milioni di Euro l'esercizio precedente) e l'EBIT si attesta sui 20,5 milioni di Euro (mentre l'esercizio precedente era di 15 milioni di Euro).

La posizione finanziaria netta al 30 giugno 2014 risulta pari a -63,2 milioni di Euro, a causa degli enormi investimenti effettuati per il progetto di internazionalizzazione in linea con il piano industriale.