PREMIO MERCURIO 2016: l'omonima Associazione Economica Italo-Tedesca premia Stevanato Group - StevanatoGroup
PREMIO MERCURIO 2016: l'omonima Associazione Economica Italo-Tedesca premia Stevanato Group - StevanatoGroup
Home - StevanatoGroup > News ed Eventi - StevanatoGroup > Comunicati stampa - StevanatoGroup > PREMIO MERCURIO 2016: l'omonima Associazione Economica Italo-Tedesca premia Stevanato Group - StevanatoGroup
page-wrapper

luglio, 08 2016

PREMIO MERCURIO 2016: l'omonima Associazione Economica Italo-Tedesca premia Stevanato Group

Stevanato Group, leader nella produzione di contenitori in vetro ad uso farmaceutico, ha vinto il Premio Mercurio 2016 per la significativa collaborazione economica italo-tedesca e l'acquisizione nel 2016 delle attività operative di Balda AG.

CRIF, Calzedonia e Florian Leonhard Fine Violins hanno ricevuto una menzione speciale per i loro importanti progetti economici e culturali coinvolgenti l'Italia e la Germania.

Düsseldorf, 7 luglio 2016 – Stevanato Group è vincitore del Premio Mercurio 2016, il riconoscimento annuale conferito dall'Associazione Economica Italo-Tedesca MERCURIO a quelle società che nel corso dei 12 mesi precedenti hanno contribuito alle relazioni economiche e culturali fra l'Italia e la Germania.

Con un fatturato di 337,1 milioni di Euro nel 2015, stabilimenti di produzione ed uffici commerciali in 9 diversi paesi, Stevanato Group è leader nella produzione di tubofiale per insulina, di contenitori in vetro ad uso farmaceutico e di macchine formatrici di tubovetro, di sistemi di ispezione per il settore farmaceutico e di soluzioni di assemblaggio, packaging e serializzazione.

All'inizio del 2016, Stevanato Group ha acquisito le attività operative del gruppo tedesco Balda AG che offre soluzioni in plastica di alta qualità, con standard elevati di precisione e sicurezza. Nel settore sanitario Balda opera nel campo diagnostico e dei dispositivi medicali. Grazie a questa acquisizione, la società prosegue il suo progetto di internazionalizzazione, iniziando ad avanzare dai componenti in vetro ai sistemi integrati per le aziende farmaceutiche. La giuria ha attribuito il Premio Mercurio a Stevanato Group per il suo contributo sostenibile alla collaborazione fra l'Italia e la Germania, le perfette attività di innovazione e trasferimento tecnologico, nonché l'immagine positiva che ne risulta per il modello Made in Italy.

"È un onore per noi vincere questo Premio, per cui siamo molto soddisfatti", ha affermato Franco Stevanato, Amministratore Delegato di Stevanato Group. "Questa acquisizione rappresenta un grande passo per la nostra strategia, che presuppone un ampliamento del nostro portafoglio prodotti con il collegamento dell'offerta attuale ai sistemi integrati di drug delivery system. In altre parole, un avanzamento ad un livello superiore della catena del valore aggiunto. Il progetto costituisce anche una fase fondamentale per il rapporto con uno dei più importanti paesi per il settore farmaceutico. "

Sono stati assegnati altri premi a CRIF, Calzedonia e Leonhard Fine Violins.

Eckart Petzold, Presidente di MERCURIO, si congratula con Stevanato Group e con le altre aziende insignite di premi: "I riconoscimenti di quest'anno sono la prova della forte integrazione dei sistemi di produzione fra i due paesi e dimostrano anche la propensione delle aziende italiane verso gli investimenti in Germania."

Pietro Benassi, Ambasciatore d'Italia in Germania ha affermato: "In un contesto comunitario come l'attuale, le relazioni economiche e culturali tra Italia e Germania rappresentano una certezza. Le aziende che investono all'estero dovrebbero essere premiate, perché creano nuovi posti di lavoro e apportano idee innovative all'area di competenza. Le aziende premiate quest'anno danno prestigio al concept del Made in Italy."