Stevanato Group vince il Premio Innovazione Smau 2019 per il progetto SYN Here, una piattaforma che digitalizza l’impianto - Stevanato Group
search img
Logo Stevanato Group
STEVANATO GROUP

Stevanato Group vince il Premio Innovazione Smau 2019 per il progetto SYN Here, una piattaforma che digitalizza l’impianto

aprile 5, 2019

Dopo il Premio Innovazione Smau vinto nel 2016 per il progetto di Digital Transformation dell’azienda e il Premio Innovazione ICT Nordest vinto nel 2012 per l’adozione del software gestionale Infor10 ERP Entreprise, Stevanato Group ha ricevuto lo scorso 29 marzo il Premio Innovazione 2019

Avere accesso a tutte le informazioni utili di un’infrastruttura in un’unica piattaforma digitale, in tempo reale: SYN Here è la piattaforma intelligente in grado di rendere fruibile il capitale informativo che fino ad oggi non veniva sfruttato, mappando spazi e oggetti degli impianti che diventano parte attiva e interagibile dei processi informativi aziendali. Una fitta rete di beacon – dispositivi bluetooth in grado di trasmettere e ricevere piccoli messaggi entro brevi distanze – permette la mappatura dello stabilimento e rappresenta la base fisica utilizzata per recuperare le informazioni utili, trasmesse e unite in un’unica dashboard in tempo reale.

Attraverso un layer geografico come Google Maps è possibile mappare l’infrastruttura fino alle locazioni specifiche nelle planimetrie dei piani, descrivendo gli spazi, interni ed esterni, con attributi appartenenti a compliance, sicurezza o altre esigenze specifiche: si ha a disposizione tutto il materiale alla base un digital twin, un gemello virtuale dell’impianto.

“Il modello a cui ci siamo ispirati è la control room per la gestione di un importante evento internazionale. L’obiettivo della nostra piattaforma è riuscire a gestire tutte le informazioni del nostro impianto attraverso la geolocalizzazione di tutte le aree e aprendo il sistema a tutte le soluzioni di eventuali partner.” Afferma Nicola Gianese, iDigital & IT Director, Stevanato Group. Da questa control room, infatti, si potevano gestire tutte le situazioni e le criticità del sito espositivo: dalla segnalazione in tempo reale di un malfunzionamento di un dispositivo in un punto del sito, che veniva immediatamente registrato, mappato e per cui veniva mandata assistenza, al monitoraggio degli afflussi di visitatori per zone, così da movimentare il personale di conseguenza.

Sviluppata in collaborazione con Datasoil, startup innovativa, e le Università di Venezia e Padova, SYN Here è pensata per ospitare funzionalità di qualsivoglia partner. Il progetto è valso a Datasoil il primo premio dell’edizione locale del Premio BUL FACTOR – Banda Ultralarga, da parte della Camera di Commercio di Padova.

Press contacts
Burson-Marsteller
logo stevanato group
SEGUICI
linkedin facebook